Passi verso la ConoscenzaIl Libro del Sapere Interiore

Passo 97

Io non so che cosa sia la realizzazione.


QUESTA AFFERMAZIONE UN’AMMISSIONE DI DEBOLEZZA? È una rinuncia che porta alla disperazione? No, non lo è. È l'inizio della vera onestà. Quando ti renderai conto di quanto poco capisci ma allo stesso tempo ti renderai conto della grande offerta della Conoscenza, che ti viene resa disponibile, solo allora afferrerai questa opportunità con grande incoraggiamento e dedizione. La realizzazione la puoi solo immaginare, ma La Conoscenza di che cosa è la realizzazione vive e arde dentro di te. È un fuoco che non puoi spegnere. È un fuoco che esiste dentro di te adesso. Rappresenta il tuo grande desiderio per la realizzazione, per l'unione e per la contribuzione. Sotto sotto, nel profondo, in fondo alle tue speranze, ai tuoi progetti e alle tue ambizioni, il fuoco sta ardendo adesso. Rilascia allora le tue idee sulla realizzazione, ma non essere privo di speranza, perché stai mettendo te stesso nella posizione per ricevere i doni che sono intesi per te. Hai portato tu questi doni con te nel mondo. Sono nascosti dentro di te, dove non li riesci a trovare.

TU NON SAI CHE COSA SIA LA REALIZZAZIONE. Gli stimoli della felicità, da soli non possono essere la realizzazione, perché la realizzazione è uno stato di calma. È uno stato di accettazione interiore. È uno stato di totale integrazione. È uno stato fuori dal tempo che si esprime nel tempo. Come potrebbero anche gli stimoli più felici darti quello che puoi avere con te in tutte le circostanze e che non cessa quando lo stimolo è terminato? Non vogliamo privarti degli stimoli felici, perché possono essere molto buoni, ma sono temporanei e ti possono solo dare un barlume della possibilità più grande. Qua vogliamo portarti direttamente alla possibilità più grande coltivando le grandi risorse della tua mente e insegnandoti un modo di vedere il mondo affinchè tu possa imparare del suo vero scopo.

PERTANTO, OGNI ORA DI OGGI, ripeti l'idea odierna e prendila seriamente in considerazione in relazione a te stesso ed al mondo intorno a te. Oggi, nei tuoi due periodi di esercizio pratico, ancora una volta passa del tempo considerando seriamente questa idea. Ricordati di pensare alla tua stessa vita, in questi periodi di esercizio pratico ed applica l'idea odierna ai progetti che tu conosci, che riguardano la tua realizzazione. Queste meditazioni basate sul ragionamento richiedono un lavoro mentale. Qua non sarai calmo. Investigherai, esplorerai, utilizzerai attivamente la tua mente per penetrare le cose delle quali riconoscerai l'esistenza. È un momento di seria introspezione. Quando ti accorgerai che quello che credevi di sapere è solo una forma di immaginazione, capirai il tuo grande bisogno di Conoscenza.

DEVI CAPIRE CIÒ CHE POSSIEDI per poterne ricevere di più. Se pensi di avere di più di quello che, in effetti, tu hai, allora ti sei impoverito senza neanche rendertene conto e non capirai il Grande Progetto che è stato creato per te. Devi incominciare da dove sei, perché solo così procederai, ogni passo sarà certo, ogni passo sarà in avanti, costruito sul passo precedente. Qui non ci saranno passi indietro, perché sarai fermamente consolidato nel tuo percorso verso La Conoscenza.

Esercizio Pratico 97: Due periodi di 30 minuti di esercizio pratico. Pratica ogni ora.

Passi verso La Conoscenza - FAQ Domande e Risposte