Passi verso la ConoscenzaIl Libro del Sapere Interiore

Passo 26

Dai miei errori nasce La Conoscenza.


NON HA SENSO GIUSTIFICARE GLI ERRORI, ma l'errore può condurti a dare valore alla verità, e così facendo ti può condurre alla vera Conoscenza. Questo è l'unico suo possibile valore. Noi non condoniamo l'errore, ma se succede, il nostro desiderio è di fare in modo che possa servire il tuo più vero bisogno affinchè tu possa imparare da esso e non ripeterlo più. Non è per farti semplicemente dimenticare i tuoi errori, perché non lo puoi fare. Non è semplicemente per farti giustificare i tuoi errori, perché questo ti farebbe disonesto. Non è per farti vedere i tuoi errori solo come un servizio a te reso, perché sono stati veramente dolorosi. Il vero significato di questo è che tu possa riconoscere che lo sbaglio è sbaglio e fartelo utilizzare per conto tuo. Il dolore dell’errore e la tribolazione dell’errore devono essere accettati, perché questo ti insegnerà ciò che è vero e ciò che non lo è, a cosa dare valore e a cosa non darlo. Utilizzare il tuo errore per lo sviluppo significa aver accettato l'errore, ed ora stai tentando di utilizzarlo per derivarne valore perché finché non viene tratto valore dall’errore, esso rimane un errore e sarà una fonte di dolore e sconforto per te.

OGGI, NEI TUOI DUE PERIODI DI 30 MINUTI DI ESERCIZIO PRATICO, osserva certi errori che hai commesso e che ti hanno portato molto dolore. Non cercare di esonerare il dolore che ne è derivato, ma vedi come nelle tue attuali circostanze di vita li puoi utilizzare a tuo beneficio. Utilizzare gli errori in questo modo ti può dimostrare quello che hai bisogno di fare e quali correzioni od aggiustamenti serve fare al fine di aumentare la qualità della tua vita. Ricordati che qualsiasi risoluzione di un errore porta sempre ad un vero riconoscimento e un vero discernimento in una relazione.

NEI TUOI PERIODI DI ESERCIZIO PRATICO RIPASSA GLI ERRORI che ti vengono in mente mentre sei seduto pacificamente solo, e poi vedi come ognuno di loro possa essere utilizzato a tuo beneficio. Che cosa si deve imparare da loro? Che cosa si deve fare che non fu fatto prima? Che cosa non si deve fare che fu fatto prima? Come possono essere riconosciuti in anticipo gli errori? Quali furono i segnali che li precedettero e come possono tali segnali essere riconosciuti per anticipare l'errore in futuro?

UTILIZZA QUESTI PERIODI DI ESERCIZIO PRATICO per questo processo introspettivo e quando hai finito, non parlare con nessuno dei risultati, ma consenti al processo investigativo di andare avanti in via naturale, perché in via naturale lui avanti andrà.

Esercizio Pratico 26: Due periodi di esercizio pratico di 30 minuti.

Passi verso La Conoscenza - FAQ Domande e Risposte