Passi verso la ConoscenzaIl Libro del Sapere Interiore

Passo 251

Se io resto con La Conoscenza, non ci sarà confusione nelle mie relazioni.


SE LA CONOSCENZA NON È CONFUSA, come puoi tu essere confuso, tu che dimori nella Conoscenza? Essere con La Conoscenza, tuttavia, significa che tu non stai cercando di risolvere le cose, di capire le cose, di controllare o di persuadere le cose senza La Conoscenza. Tu non stai cercando di realizzare il tuo desiderio di essere speciale, utilizzando il tuo prossimo per enfatizzare quanto sei speciale. Tu non stai cercando di convalidare i tuoi errori gettando la colpa sul tuo prossimo.

CON LA CONOSCENZA NON VI È CONFUSIONE NELLE RELAZIONI. Tu sai con chi stare e con chi non stare, e in questo non vi è attribuzione di colpa. Tu sai a cosa dare la tua devozione e a cosa non dare la tua devozione, e in questo non vi è attribuzione di condanne. Tu scegli questo piuttosto che quello, non giusto anziché sbagliato. Tu vai qua e non là, perché qua è dove devi andare. Quanto semplice è ciò e quanto totalmente efficace. Questo afferma La Conoscenza in tutti gli individui e nessuno viene condannato. Qua i cancelli dell’inferno si aprono e tutti sono liberi di ritornare alla Conoscenza, perché i cancelli dell’inferno sono già aperti e La Conoscenza sta chiamando tutti, tutti quelli che dimorano nell’inferno, affinchè essi ritornino a Dio. Perché che cos’è l'inferno, se non una vita senza Dio e una vita senza La Conoscenza? È la vita immaginata, è solo questo.

RICEVI, COSÌ, LA CHIAMATA DELLA CONOSCENZA, che è la chiamata di Dio per risvegliarti e farti partecipare con la vita. Tu non puoi fare nulla da solo e le tue relazioni diventeranno limpide quando dimorerai con La Conoscenza. Ricorda questo ogni ora e nei tuoi due più lunghi periodi di esercizio pratico di oggi, dedicati a osservare attivamente ogni singola relazione primaria che hai avuto. Riconosci in ciascuna le frustrazioni e la confusione, le grandi aspettative e le grandi delusioni, l'amarezza per gli errori, il senso di fallimento e le proiezioni di colpa. Dopo di che prendi atto che con La Conoscenza non servirebbe che ci sia nulla di ciò, perché con La Conoscenza il significato e lo scopo di ogni relazione era riconosciuto all’inizio del tuo coinvolgimento ed era affermato alla fine.

RENDITI CONTO CHE NELLE TUE ATTUALI RELAZIONI, con La Conoscenza tutte le cose saranno limpide e tu potrai procedere senza colpe o accuse e senza costrizione o bisogno. Con La Conoscenza tu puoi seguire ciò che è precisamente benefico per te e per i tuoi amati, perché tutte le relazioni sono onorate e benedette attraverso La Conoscenza e tutti gli individui trovano il proprio posto legittimo gli uni con gli altri. Così facendo, ogni persona è onorata e la propria Conoscenza è confermata. Lascia che questa sia la tua comprensione, oggi.

Esercizio Pratico 251: Due periodi di 30 minuti di esercizio pratico. Pratica ogni ora.

Passi verso La Conoscenza - FAQ Domande e Risposte