Passi verso la ConoscenzaIl Libro del Sapere Interiore

Passo 227

Oggi io non penserò di sapere.


GLI STUDENTI NEOFITI PENSANO SEMPRE DI SAPERE COSE che non sanno, e pensano sempre di non sapere cose che sanno. Questa cosa necessita di essere messa notevolmente in ordine. Richiede la scoperta del vero e del falso e, attraverso questo contrasto, bisogna imparare a separare le due cose. Nel tempo, capirai la distinzione tra il vero e il falso e non sarai raggirato dalla finzione che il falso è capace di esercitare nella sua imitazione del vero.

RICORDA A TE STESSO OGNI ORA, OGGI, di non pensare di sapere. Pensare di sapere è solo una forma di sostituzione. Le cose o le sai o non le sai. Il tuo pensare, in questo caso, semplicemente supporta o nega ciò che sai. Pensare che sai, però, è pensare senza Conoscenza, che è sempre una cosa scriteriata che genera dubbi su te stesso.

NEI TUOI PIÙ PROFONDI PERIODI DI ESERCIZIO PRATICO DI OGGI, non ti ingannare da solo, pensando di sapere. Ancora una volta, ritorna all’esperienza pura della Conoscenza stessa. Nella calma e nella pace, concediti totalmente al tuo esercizio di oggi. La Conoscenza è un’esperienza. Genererà lei le proprie idee. Stimolerà e supporterà quelle forme di comportamento e quelle forme di auto-applicazione che sono veramente a supporto della tua vera natura. Non accontentarti di cose che credi di sapere, perché questa è semplicemente un’altra forma di negazione che ti lascerà ancora una volta impoverito.

Esercizio Pratico 227: Due periodi di 30 minuti di esercizio pratico. Pratica ogni ora.

Passi verso La Conoscenza - FAQ Domande e Risposte