Passi verso la ConoscenzaIl Libro del Sapere Interiore

Passo 213

Io non capisco il mondo.


TU NON CAPISCI IL MONDO. Tu solamente ti dilunghi in giudizi su di lui e poi cerchi di capire i tuoi giudizi. Il mondo si rivelerà a te quando lo guarderai senza questi vincoli e queste limitazioni. Così facendo, scoprirai che le tue credenze possono diventare utili nel consentirti di prendere ogni passo successivo nella vita. Loro non devono limitare la tua percezione dell’universo. Non puoi stare nel mondo senza credenze e supposizioni, però le tue credenze e le tue supposizioni hanno lo scopo di prestare servizio alla tua mente, di darle una struttura provvisoria e di consentirle di attivare le sue capacità naturali in maniera positiva.

TU OGGI NON CAPISCI IL MONDO. Sii felice che sia così, perché le colpe che attribuisci non hanno fondazione. Oggi tu non capisci il mondo. Questo ti dà l'opportunità di esserne testimone.

OGNI ORA RIPETI QUEST’IDEA mentre guardi il mondo. Ricorda a te stesso che tu non capisci ciò che stai vedendo, così sarai libero di guardare un’altra volta. Se tu non sei libero di guardare, significa semplicemente che stai cercando di giustificare i tuoi giudizi. Questo non è vedere. Questo è solo indugiare nelle proprie fantasie. Nei tuoi due più profondi periodi di pratica, oggi, consenti alla tua mente di entrare nella calma, perché senza il fardello di cercare di giustificare le tue fantasie, la tua mente cercherà in via naturale il suo vero posto, al servizio della Conoscenza. Oggi tu non capisci il mondo e così tu non capisci te stesso.

Esercizio Pratico 213: Due periodi di 30 minuti di esercizio pratico. Pratica ogni ora.

Passi verso La Conoscenza - FAQ Domande e Risposte