Passi verso la ConoscenzaIl Libro del Sapere Interiore

Passo 123

Oggi io non commisererò me stesso.


COME PUOI COMMISERARE TE STESSO quando La Conoscenza è con te?

La commiserazione deve solo riconfermare una vecchia idea di te stesso, che è priva di verità, priva di speranza e di un fondamento significativo. Non compatire te stesso oggi, perché non sei penoso. Se questo giorno è triste o confuso, è solo perché hai perso contatto con La Conoscenza, e oggi puoi esercitarti per rinvenirla.

MENTRE TI ESERCITI OGGI, sii conscio delle molteplici forme insidiose di auto compatimento che tu mantieni. Sii consapevole delle molteplici forme insidiose di manipolazione che tu tenti sugli altri per farti gradire o accettare, sulla base di un’immagine di te stesso che stai cercando di dichiarare. Quando tu sei con La Conoscenza, non hai bisogno di proclamarti; non hai bisogno di mostrarti; non hai bisogno di controllare gli altri per fare sì che ti apprezzino o accettino, perché La Conoscenza è con te.

ALLORA NON TI COMMISERARE, perché non sei penoso. Oggi sii uno studente neofita di Conoscenza, perché ciò non è per nulla penoso. Un punto di vantaggio più grande non te lo potresti immaginare.

OGNI ORA, PERCIÒ, RIPETI QUEST’IDEA. Permettile di entrare nella tua mente e ponderala per un momento. Nei tuoi due periodi di esercizio pratico, ripeti questa affermazione e poi entra nella calma. Nessun essere penoso può entrare nel silenzio, perché il silenzio è l'esperienza della profonda relazione e la calma è l'accettazione dell’amore profondo. Chi potrebbe essere penoso in tali circostanze?

Esercizio Pratico 123: Due periodi di 30 minuti di esercizio pratico. Pratica ogni ora.

Passi verso La Conoscenza - FAQ Domande e Risposte